Tag Archive | e-bike

WHERE TO BUY NEVI TITANIUM COMPONENTS

ENTER THE FOLLOWING LINK:

http://shop.nevi-titanio.com/epages/179368.sf/it_IT/?ObjectPath=/Shops/179368/Products/3

 

NEVI_FR

stem4particolare per Spinas LA1 Nevi part_006

reggisellaC_F_2618

Annunci

WINDSOR U.K.

Windsor – 28 Maggio

Oggi Matteo Carrara ha pedalato con una Nevi Spinas con Campagnolo Srl Super Record , e la nostra forcella in Titanio . Questa bici può essere usata non solo con freni normali ma anche la predisposizione per il disco ! La sella fi’zi:k e castomizzata color marrone e brendizzata con il nostro Nevi logo.

13267837_10153810559318246_3648699146710538627_n

 

GIOELE BERTOLINI VINCE A NALLES

GIOELE BERTOLINI VINCE A NALLES!
Grande gara anche per Andrea Tiberi e Tommaso Caneva
Prima tappa del circuito degli Internazionali d’Italia di cross country, con l’appuntamento in terra bolzanina, sede della tredicesima edizione della Marlene Sunshine Race.

Giornata primaverile, percorso tecnico e vetrina importante per il gruppo del team Controltech Nevi sodalizio monguzzese del presidente Giuseppe Corti. Nalles come sempre è il primo vero incontro tra i più forti interpreti del cross country nazionale ed internazionale. Tra gli junior (17/18 anni), trionfa Gioele Bertolini atleta che riesce a stupire gli addetti ai lavori per le sue capacità di guida e la determinazione che mette in ogni gara. La sua Nevi K2 29er ha saputo gestire alla grande ogni sussulto e vibrazione che subiva dal difficile percorso di Nalles “Vincere agli Internazionali d’Italia è qualcosa di importante e di gratificante. Qui non si vince per caso. Qui devi essere un buon biker. L’importante per me è regalare forti emozioni e successi, al mio team, che mi ha sostenuto metro dopo metro, ed ai nostri sponsor. Gli Internazionali d’Italia Xc sono una vetrina fondamentale ed importante per noi atleti e per la mia società.”
Bene anche per l’èlite Andrea Tiberi, settimo fino all’ultimo giro. Poi calato nel finale concludendo undicesimo e comunque secondo italiano. “La gara è stata difficile sul piano tecnico e tattico. Ritmo molto forte e percorso come sempre durissimo sia per noi atleti che per le bici. Non volevo perdere la scia dei migliori. Purtroppo nel finale è mancato qualcosa. Peccato perché volevo entrare nella top ten. Ho avuto belle sensazioni, in crescita e sono sicuro che per metà maggio quando inizierà la coppa del mondo la mia condizione sarà ancora migliore.” Buona prova anche dell’under Tommaso Caneva giunto attorno alla trentacinquesima posizione assoluta e undicesimo Under 23. “Sono contento, ho sfiorato la top 10 ma sono sempre stato in gara. È mancato anche a me un po’ il finale ma credo che con qualche gara in più nelle gambe raggiungerò una condizione migliore.”
Umberto Corti delude un po’ le attese non entrando mai in gara e ritirandosi a un giro dalla fine. “Purtroppo in questo ultimo periodo sono stato un po’ impegnato con il lavoro dove seguo la commercializzazione del marchio Controltech e lo sviluppo di nuovi prodotti. Ho dovuto quindi dedicarmi un po’ di più al lavoro e un po’ meno all’allenamento. È normale che a questi livelli quando è così, gli altri ti passano sopra. Contento per la grande domenica di squadra dove abbiamo dimostrato ancora una volta il nostro valore!”
Prossimo appuntamento ufficiale per il team sarà il 27/28 aprile a Montichiari in occasione della seconda prova degli internazionali d’Italia XCO.

939X9900

 

IMG_9163

 

Gioele Nalles_n

Lavorazione del titanio

Sul web si possono trovare molte tecniche di lavorazione e di saldatura del titanio e altrettante opinioni al riguardo, ma è meglio fare un pò di chiarezza sull’argomento per non indurre in errore i neofiti.
 continua a leggere

 continua a leggereCi sono diverse classificazioni del titanio, usate per diverse lavorazioni, ma le più comuni in campo ciclistico sono il titanio grado 5 e il titanio grado 9.

continua a leggere

Ecosostenibilità

La bicicletta è il mezzo di trasporto più efficiente ed economico e al contempo ecosostenibile per gli spostamenti urbani e contribuisce ad aumentare la sicurezza stradale, a diminuire l’inquinamento atmosferico ed acustico e a decongestionare la città dal traffico. L’uso della bicicletta in città, come dimostrano molti Stati europei da decenni è sinonimo di aumento della qualità della vità.

Aggiungiamo poi che il titanio è uno dei metalli a maggiore compatibilità con l’ambiente, riciclabile, innocuo per la flora e fauna marina e terrestre. Grazie inoltre alla sua caratteristica resistenza alla corrosione non è oggetto a perdite di metallo e di altre sostanze evitando l’inquinamento delle acque e l’impiego di energie per sostituzione e riparazione; proprio per questo viene utilizzato per le piattaforme petrolifere, ma anche per protesi in campo ospedaliero perchè non soggetto a rigetto, in campo aeronautico, aerospaziale e anche per lo scafo di certi sottomarini.

Inoltre molte aziende produttrici di biciclette, al giorno d’oggi, utilizzano pannelli fotovoltaici per la produzione di energia pulita, quindi al passo con i più moderni strumenti di produzione a favore dell’ecosostenibilità e in difesa dell’ambiente. Infatti con i pannelli fotovoltaici si riduce la richiesta di energia da altre fonti tradizionali, contribuendo alla riduzione dell’inquinamento atmosferico.

Un ulteriore aspetto positivo dei pannelli solari è che l’impatto ambientale è nullo, in quanto la modularità di tali pannelli consente di integrare agevolmente i moduli sulle superfici già esistenti.

Per favorire inoltre l’uso delle biciclette come mezzo di trasporto vero e proprio, anzichè come solo hobby o strumento di allenamento, stanno prendendo piede le e-bike, biciclette che sfruttano anche l’energia elettrica per la pedalata assistita riducendo la fatica del ciclista.