Tag Archive | 20″ piccola

WINDSOR U.K.

Windsor – 28 Maggio

Oggi Matteo Carrara ha pedalato con una Nevi Spinas con Campagnolo Srl Super Record , e la nostra forcella in Titanio . Questa bici può essere usata non solo con freni normali ma anche la predisposizione per il disco ! La sella fi’zi:k e castomizzata color marrone e brendizzata con il nostro Nevi logo.

13267837_10153810559318246_3648699146710538627_n

 

Annunci

GIOELE BERTOLINI VINCE A NALLES

GIOELE BERTOLINI VINCE A NALLES!
Grande gara anche per Andrea Tiberi e Tommaso Caneva
Prima tappa del circuito degli Internazionali d’Italia di cross country, con l’appuntamento in terra bolzanina, sede della tredicesima edizione della Marlene Sunshine Race.

Giornata primaverile, percorso tecnico e vetrina importante per il gruppo del team Controltech Nevi sodalizio monguzzese del presidente Giuseppe Corti. Nalles come sempre è il primo vero incontro tra i più forti interpreti del cross country nazionale ed internazionale. Tra gli junior (17/18 anni), trionfa Gioele Bertolini atleta che riesce a stupire gli addetti ai lavori per le sue capacità di guida e la determinazione che mette in ogni gara. La sua Nevi K2 29er ha saputo gestire alla grande ogni sussulto e vibrazione che subiva dal difficile percorso di Nalles “Vincere agli Internazionali d’Italia è qualcosa di importante e di gratificante. Qui non si vince per caso. Qui devi essere un buon biker. L’importante per me è regalare forti emozioni e successi, al mio team, che mi ha sostenuto metro dopo metro, ed ai nostri sponsor. Gli Internazionali d’Italia Xc sono una vetrina fondamentale ed importante per noi atleti e per la mia società.”
Bene anche per l’èlite Andrea Tiberi, settimo fino all’ultimo giro. Poi calato nel finale concludendo undicesimo e comunque secondo italiano. “La gara è stata difficile sul piano tecnico e tattico. Ritmo molto forte e percorso come sempre durissimo sia per noi atleti che per le bici. Non volevo perdere la scia dei migliori. Purtroppo nel finale è mancato qualcosa. Peccato perché volevo entrare nella top ten. Ho avuto belle sensazioni, in crescita e sono sicuro che per metà maggio quando inizierà la coppa del mondo la mia condizione sarà ancora migliore.” Buona prova anche dell’under Tommaso Caneva giunto attorno alla trentacinquesima posizione assoluta e undicesimo Under 23. “Sono contento, ho sfiorato la top 10 ma sono sempre stato in gara. È mancato anche a me un po’ il finale ma credo che con qualche gara in più nelle gambe raggiungerò una condizione migliore.”
Umberto Corti delude un po’ le attese non entrando mai in gara e ritirandosi a un giro dalla fine. “Purtroppo in questo ultimo periodo sono stato un po’ impegnato con il lavoro dove seguo la commercializzazione del marchio Controltech e lo sviluppo di nuovi prodotti. Ho dovuto quindi dedicarmi un po’ di più al lavoro e un po’ meno all’allenamento. È normale che a questi livelli quando è così, gli altri ti passano sopra. Contento per la grande domenica di squadra dove abbiamo dimostrato ancora una volta il nostro valore!”
Prossimo appuntamento ufficiale per il team sarà il 27/28 aprile a Montichiari in occasione della seconda prova degli internazionali d’Italia XCO.

939X9900

 

IMG_9163

 

Gioele Nalles_n

Andrea Tiberi 1° alla Granfondo Muretto di Alassio 17 marzo 2013

Vittoria

Andrea Tiberi:

“Sono sempre rimasto in seconda posizione ad inseguire Tony Longo. Fortunatamente per me, Tony ha forato e mi sono trovato lì davanti. Ho avuto anche un problema con una moto al seguito, tanto che in discesa, per evitarla, sono caduto. Ho tenuto bene nel finale. Non mi aspettavo questa condizione. Però il percorso mi si addiceva e la gamba ha risposto bene. Il mio primo successo nel Team Controltech Nevi. Sono contento e lo dedico al mio team”

Solobike.it:

http://www.solobike.it/solobike/news/Andrea-Tiberi-Sofia-Pezzatti-siglano-Muretto-Alassio

Pianetamountainbike.it:

http://www.pianetamountainbike.it/mtb/notizia.aspx?Id=32468

Cosa è il titanio?

Il nome titanio deriva dal latino Titanus, il nome dato ai figli di Gea (Terra) e Urano (Cielo) secondo la mitologia greca e che, secondo il poeta greco Esiodo (VII sec. a.C.), autore della Teogonia, libro sulla mitica storia della nascita del mondo e delle generazioni divine, sono dodici: Ceo, Crio, Crono, Febe, Giapeto, Iperione, Minemosine, Oceano, Rea, Tea, Temi, Teti.

Il titanio fu scoperto nel 1789 dal reverendo William Gregor in Inghilterra e poi riscoperto nel 1889 dal chimico tedesco Heinrich Klaproth.

continua a leggere

Lavorazione del titanio

Sul web si possono trovare molte tecniche di lavorazione e di saldatura del titanio e altrettante opinioni al riguardo, ma è meglio fare un pò di chiarezza sull’argomento per non indurre in errore i neofiti.
 continua a leggere

 continua a leggereCi sono diverse classificazioni del titanio, usate per diverse lavorazioni, ma le più comuni in campo ciclistico sono il titanio grado 5 e il titanio grado 9.

continua a leggere