Archivio | pale da neve in titanio RSS for this section

NEVI STELVIO – SO FAST

Matteo Carrara e la sua Stelvio NEVI

Forcella in titanio

peso grammi 530

testa forcella in fusione di titanio 6AL-4V , per tubo sterzo 1,5″ conico

 

particolare per Spinas LA1 Nevi part_006000C_F_7051000C_F_7046

BIKE CHANNEL PRESENTA ” COME E’ FATTO ” NEVI

BIKE CHANNEL SKY canale 214   PRESENTA IL ” COME E’ FATTO ” 1074970_10151586633183246_634711487_oSABATO 21/12 ALLE ore 22.00
DOMENICA 22/12 ALLE ore 10.00
LUNEDì 23/12 ALLE ore 4.00 e 16.00
LUNEDì 23/12 ALLE ore 19.45

24/12 ALLE ore 7.45
25/12 ALLE ore 1.45 e 13.45

27/12 ore 23.45
28/12 ore 11.45
29/12 ore 5.45 e 17.45

 

3/1 ore 18.00

4/1 ore 6.00

5/1 ore 0.00 e 12.00

 

 

 

GIOELE BERTOLINI CONQUISTA ANCHE VERMIGLIO, TIBERI SESTO DOPO UNA GARA STREPITOSA

1DS_7962

 

1DS_7781

 

 

 

939X7097

 

1DS_8095

 

939X7504Con la vittoria di Vermiglio Gioele Bertolini conquista la vittoria finale del circuito Andrea Tiberi chiude quarto ad un soffio dal podio
Fine settimana dedicato al circuito degli Internazionali d’Italia di cross country con l’ultima prova disputata nella località trentina di Vermiglio. Dopo il sabato dedicato alle gare amatoriali, domenica appuntamento con le categorie agonistiche con in gara i quattro atleti del Team Controltech Nevi. Una gara dal livello decisamente alto, con partecipazione di molti stranieri arrivati in Val di Sole con una settimana di anticipo per preparare al meglio la coppa del mondo che si disputerà il prossimo weekend a Commezzadura località a pochi chilometri da Vermiglio. Altra grande prova di Gioele Bertolini. Lo junior centra un altro successo agli Internazionali d’Italia ( ha vinto a Nalles, Chies D’Alpago, Gorizia, Lugagnano Val D’Arda e Vermiglio e secondo a Montichiari rallentato da una foratura) conquistando, quindi, anche il successo nella classifica generale del circuito Fci. In terra trentina, Bertolini, ha dovuto fare i conti con Samuel Gaze campione nazionale neozelandese e vincitore dei giochi continentali oceanici. Dopo un’avvincente battaglia Gioele riesce a staccare Gaze ed involarsi verso la vittoria finale. “In effetti ho trovato un valido avversario. Ma per questo motivo la vittoria è ancora più significativa ed esaltante. Siamo rimasti per due terzi di gara insieme. Io attaccavo in discesa ma lui rientrava in pianura. Poi ho sferrato un allungo importante nella durissima salita ed ho capito di averlo messo in grossa difficoltà. Ho affrontato la discesa a tutta guadagnando ulteriore margine. Sono andato via in maniera costante controllando sempre il vantaggio. Ho vinto con merito. Un’altra bella vittoria. Soprattutto per il fatto che festeggiamo la conquista di una maglia prestigiosa come quella del circuito degli Internazionali d’Italia” Nella gara Open buon sesto posto per Andrea Tiberi per tutta la gara in lotta per il podio fino al penultimo giro. “Ho corso come a Lugagnano Val D’Arda. Solo che nel penultimo giro ho accusato la fatica. Ritmo forte impresso alla gara. Sono contento della mia prova. Peccato che non sono riuscito a centrare il podio nella generale” Tiberi è quarto nella generale. Discreta prova di Umberto Corti “Oggi le gambe non andavano proprio… Settimana scorsa ho fatto un bel carico di lavoro in vista della prova di coppa del mondo in Val di Sole. Sicuramente oggi un po’ l’ho pagato, spero che settimana prossima venga fuori il lavoro fatto.” In gara anche l’under Tommaso Caneva arrivato nelle retrovie. Il Team Controltech Nevi sarà impegnato il prossimo weekend in Val di Sole per la terza prova di Coppa del Mondo.